Michelin Logo

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

I cookie ci aiutano ad erogare i nostri servizi. Per saperne di piu'

Approvo

In informatica i cookie HTTP (più comunemente denominati Web cookie, tracking cookie o semplicemente cookie) sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server, come ad esempio siti web preferiti o, in caso di acquisti via internet, il contenuto dei loro "carrelli della spesa".

Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stesso dominio web. Il termine "cookie" – letteralmente "biscotto" – deriva da magic cookie (biscotto magico), concetto noto in ambiente UNIX che ha ispirato sia l'idea che il nome dei cookie HTTP.

Ogni dominio o sua porzione che viene visitata col browser può impostare dei cookie. Poiché una tipica pagina Internet, ad esempio quella di un giornale in rete, contiene oggetti che provengono da molti domini diversi e ognuno di essi può impostare cookie, è normale ospitare nel proprio browser molte centinaia di cookie.

Ragazzon Logo

Italian English French German Spanish

COLLABORARE PER CRESCERE: MAK - Performance Wheels

Inaudita.com è lieto ed onorato di presentare ai suoi utenti e lettori un’azienda leader nel mondo con la quale ha stretto un’importante collaborazione. La nuova partnership vede al centro dell’attenzione un’azienda che nel corso del tempo ha saputo imporsi ed occupare i primi posti nella classifica di produttori di cerchi: MAK - Performance Wheels.

 

In pochi anni l’azienda italiana è stata in grado di costruirsi un’ottima reputazione non solo a livello nazionale ma anche internazionale, predisponendo una copertura di ben 52 paesi con distribuzione esclusiva del marchio. Dal 1991, anno di nascita dell’azienda, MAK Wheels ha avuto la forza, le competenze e l’abilità di prendere le corrette decisioni che l’hanno portata a raggiungere una crescita totale in questi 25 anni del 380%. Numeri importanti e giustificati dall’impegno e dal continuo sforzo improntato all’innovazione e allo sviluppo costante, consentendo così di porsi sempre nuovi obiettivi da raggiungere.

Gli importanti traguardi raggiunti sono spiegati dall’instancabile desiderio e forza rivolta ad un perenne miglioramento dei propri prodotti, unito a strategie vincenti di marketing. Risulta una parte fondamentale nonché essenziale per ogni impresa commerciale capire il mercato, ma ancora prima il prodotto e ancora prima il cliente. Questo punto è stato ben capito da Mak Wheels che ha saputo e sa cosa i clienti vogliono, puntando sempre più sul design innovativo dei propri cerchi non rinunciando mai alla qualità del prodotto. È stato calcolato che il design da vista laterale della vettura è rappresentato dal 25% dalle ruote; emerge chiaramente che il cerchio svolge un ruolo incisivo nel look complessivo dell’auto. È stato anche dimostrato come nel 85% dei casi la scelta dei cerchi per la propria automobile si basi su canoni prettamente estetici e meno legati alla sicurezza dell’auto. Mak Wheels ha voluto mettere il cliente in una posizione più intelligente: predisponendo i propri prodotti che unissero l’estetica e il design con l’utilità e la funzionalità e quindi ovviamente la sicurezza.

Il listino Mak può vantare numerosi modelli che si sposano perfettamente con il design dell’auto sulla quale saranno montati. Grazie al pratico ed intuitivo software di car configurator presente sul sito (in fase di aggiornamento e nei prossimi mese già disponibile con tante nuove funzionalità), è possibile visualizzare direttamente sul proprio modello di auto ogni cerchio, al fine di scegliere il prodotto che meglio esprime quel connubio per molti essenziale: auto-cerchi. Sempre all’interno del sito è possibile visualizzare quali cerchi sono dedicati a quel marchio di auto che si possiede, il listino generale, specializzato per SUV e 4X4 ed ovviamente l’ultimo prodotto recentemente presentato ad Autopromotec (biennale internazionale delle attrezzature e dell’aftermarket automobilistico): le Ruote Flow Forged.

 

I cerchi FF rappresentano il top della tecnologia dell’azienda in quanto prodotti con un’innovativa tecnica di fusione: si parte da una flangia fusa, tramite un’operazione di spalmatura ad alta pressione del materiale ai bordi, si realizza poi un canale il quale unisce caratteristiche meccaniche a spessori ridotti con un notevole riduzione di peso pari a circa il 20%. Tutti gli appassionati ma anche i meno esperti capiranno che una riduzione di peso, senza compromettere la sicurezza, porta a vantaggi in termini di prestazioni. L’intera lavorazione viene svolta da macchinari ad elevata efficienza e sofisticatezza e grazie alle tecniche impiegate è possibile ottenere un cerchio molto simile per caratteristiche e finitura ad una ruota forgiata ma con il vantaggio di un costo minore. Di seguito è possibile visualizzare le principali fasi di lavorazione.

I vantaggi non si esauriscono qui: è possibile inoltre godere di un maggiore comfort, dato il peso minore vi è anche un consumo minore di carburante e degli pneumatici ed infine un controllo maggiore sulla vettura in fase di accelerazione e frenata. Al momento sono disponibili 3 modelli dedicati ai principali marchi tedeschi:

- Luft-FF per BMW

- Bremen-FF per Mercedes

- Lowe-FF per VW e Audi

InAudita è stato, inoltre, in grado di offrire ai suoi amici nonché lettori un’intervista all’interno dell’azienda stessa. Questa è stata un’occasione per porgere interessanti domande direttamente all’azienda, in questo caso impersonata da Andrea Vaccari facente parte del settore vendite. Tale opportunità ha dato modo di imbastire un’intervista dinamica durante il tour all’interno dello stabilimento che viene qui riportata:

 

<<La crisi nel settore Auto del 2008 ha modificato la scelta su alcuni tra questi fornitori, con il rischio di comprometterne la qualità? Alcuni marchi automobilistici o necessità di mercato hanno per caso “imposto” di spostare o far nascere poli produttivi fuori dall’Italia? Da considerare inoltre i 52 paesi di distribuzione del marchio>>.

- “La crisi nel 2008 è stata senza dubbio sentita come tutte le aziende del settore e non solo, ma fattore importante è stata la capacità di attutirla grazie alla predisposizione di fabbriche già presenti in Asia”. Grazie a questo e a tutte le strategie messe in atto per contrastare la crisi, negli ultimi anni il fatturato ha mostrato sempre un aumento. “Già nel 2013 aveva mostrato un trend positivo, il 2014 ha chiuso con un fatturato di 34 milioni di euro, nel 2015 42-43 milioni di euro e questo 2016 mostra già dati incoraggianti per affermare che vi saranno dei ricavi maggiori rispetto gli anni precedenti”.                                                                           

 

<<Si considera che la vista laterale di un’autovettura sia costituita per il 25% dalle ruote, quindi risulta decisamente importante l’estetica di un cerchio. Come cura/gestisce/investe Mak sull’argomento design? Sappiamo che la “moda” in questo settore è un campo minato, inoltre l’85% delle scelta per l’acquisto di in cerchio si basa su canoni estetici>>.

- Sicuramente il tema design, per un prodotto come i cerchi, svolge un ruolo chiave. “In MAK vengono destinate numerose risorse a questo settore, alla ricerca continua del disegno al passo coi tempi che incontri i più possibile il gusto dei clienti. Ogni anno viene infatti diamo l’incarico ai designer di proporre almeno una decina di nuovi disegni i quali vengono poi mostrati ai nostri maggiori clienti”. Si può affermare quindi che vi sia una stretta collaborazione e sinergia tra produzione e vendita, tra domanda e offerta per arrivare al migliore prodotto possibile che incontri il gusto del consumatore finale.

 

<<Certificati ISO9001/2008 determinano sicuramente un impegno collettivo per rispettare gli standard qualitativi imposti dal mercato. Ciò rappresenta una sfida sempre più ardua per il futuro soprattutto per rimanere competitivi sulla qualità/prezzo. Quali azioni intendete intraprendere al riguardo?>>

- La qualità rimane un punto saldo imprescindibile da fattori esterni quali la crisi e pertanto ciò rappresenta sempre una sfida costante. “Riuscire a coniugare qualità e prezzi competitivi è uno stimolo continuo che ci porta a dare e ricercare sempre il meglio”.

 

<<Quale è la vostra politica e quali sono le tipologia di attività che intraprendete sui social sui quali siete presenti?>>

- “MAK è presente sui principali social network quindi Facebook, Twitter e Youtube”. Su Facebook vengono pubblicati con un alta frequenza diversi contenuti come foto di cerchi appena montati su diverse autovetture, video del canale ufficiale Youtube ed ovviamente tutte le ultime news relative al mondo MAK. Per quanto riguarda Twitter anche qui l’attività social è piuttosto intensa con la condivisione di numerosi link che riportano a foto e ultime news. Infine su Youtube vengono condivisi numerosi video che spaziano dai nuovi cataloghi, ai nuovi prodotti in commercio, alle fasi della lavorazione fino agli eventi alla quale MAK ha partecipato. Di recente inoltre, MAK, ha approdato su Instagram grazie al quale sarà possibile condividere numerose foto non solo ufficiali dell’azienda ma taggarla e utilizzare l’hashtag “#makwheels”.

 

<<A livello di eventi, ritenete di essere particolarmente attivi sotto questo fronte? A quali recenti iniziative avete partecipato?>>

- Gli eventi rappresentano sempre una grande possibilità di visibilità e di rafforzamento dell’identità del marchio. “MAK cerca di partecipare ai maggiori eventi, recentemente all’EXPO Tuning di Torino” e ha inoltre sbarcato anche nel campionato di calcio italiano nella serie A ed è sempre presente alla Lotus Cup in qualità di sponsor”.

 

<<Qual è la vostra politica in tema di sostenibilità ambientale, sia in termini di materiali utilizzati sia di tecniche di produzione?>>

- C’è grande attenzione chiaramente alla tematica green, non solo per una questione di responsabilità ma anche di risparmio economico. “Fortunatamente non vi sono grandi processi inquinanti se non nella produzione vera e propria quindi inerente la fonderia per intendersi. Gli scarti in alluminio vengono riutilizzati e lo stesso accade per gli imballaggi che sono riciclabili al 100%”.

 

<<Quali sono per voi i processi ritenuti essenziali nella realizzazione del vostro prodotto?>>

- “Tutti i processi chiaramente hanno la loro importanza, a partire dalle prime fasi nella quale la parte principale è la materia prima, quindi la fonderia, per passare poi all’aspetto forse più visibile ovvero la verniciatura, caratteristica fondamentale e che fa davvero la differenza una volta sul mercato”.

 

<<Per quanto riguarda la produzione, vi dedicate anche a cerchi destinati ad un uso di competizione oltrechè ovviamente stradale?>>

- “Negli ultimi anni MAK si è indirizzata sempre più sulla produzione di cerchi dal design commerciale, rispondendo alle richieste delle principale case automobilistiche ed avendo una notevole risposta positiva. I modelli di cerchi destinati ad uso di competizione rimangono gli XLR, fuori produzione ufficiale, ma ancora disponibili su determinate richieste e destinati alla Lotus Cup o all’estero in quanto privi di omologazione stradale. Non si esclude comunque in futuro di riprendere una produzione di questo tipo qualora il mercato lo richieda”.

<<In che modo è stato possibile rendere omologabili i vostri cerchi e quale è stato il percorso intrapreso per “aderire” alle certificazioni NAD. Quale è l’iter corretto per l‘omologazione? Approfittiamo dell’occasione per fare un po’ di chiarezza>>.

- Come si sa, scopo principale del decreto in questione è quello non solo di poter montare misure di cerchi superiori a quelle riportate in precedenza sul libretto ma soprattutto di poter montare dei cerchi affidabili, omologati e sicuri e ridurre al minimo l’iter burocratico (e quindi i costi) che prima d’ora era necessario avviare. Deve essere anche detto che è necessario che l’auto faccia parte del campo d’impiego, detto Fitment List, per cui la ruota stessa è stata omologata. Facendo chiarimento su questo punto diciamo che tale campo d’impiego è documento che contiene tutte le informazioni in merito ad una determinata vettura, comprese le varie motorizzazioni della stessa, gli elementi di fissaggio ruota, le misure disponibili dello pneumatico e, in generale, tutte le informazioni fondamentali per installare correttamente la ruota omologata a cui si riferisce. Perciò al fine di poter montare correttamente un cerchio basta recarsi dal gommista, verificando con lui quale ruota omologata MAK risulta idonea alla propria auto attraverso sempre il Campo d‘impiego e i possibili abbinamenti con i vari pneumatici disponibili. Il gommista fornirà poi il certificato NAD (che comprende il Fitment List), la Dichiarazione di Corretto Montaggio e il Certificato di Conformità per il Sistema Ruota.

Per quanto riguarda la carta di circolazione si precisa che dovrà subire un aggiornamento solo nel caso in cui la misura degli pneumatici desiderati non sia riportata sulla carta di circolazione. Se invece la misura dello pneumatico è già riportata, sarà sufficiente tenere in auto tutta la documentazione rilasciata dal gommista in fase di montaggio e installazione. Per effettuare l’aggiornamento della carta di circolazione, basterà recarsi presso la motorizzazione (della stessa provincia di appartenenza del gommista che ha effettuato l’installazione) con tutta la documentazione fornita dal gommista stesso e presentare la domanda di aggiornamento della carta di circolazione. Per fare ciò, sarà necessario compilare l’apposito modulo disponibile sul sito www.portaledellautomobilista.it e allegare le attestazioni di due versamenti di € 25,00 e € 16,00. Sarà compito del funzionario attestare l’originalità dei documenti ed il corretto montaggio sull’ auto, trascrivendo poi a libretto la nuova combinazione Auto/Ruota/Pneumatico montata e, quindi, omologata. Tutto questo percorso è stato intrapreso proprio per fornire la più ampia gamma possibile di cerchi omologati sempre rispettando tutti i criteri di sicurezza e qualità imposti dal decreto.

 

 

Terminata la visita, nonché l’intervista, MAK ha voluto sorteggiare un fortunato visitatore InAudita che ha potuto beneficiare di uno sconto del 50% sull’acquisto di un treno di cerchi nuovi a sua scelta. Inoltre InAudita possiede una convenzione speciale del 20% sul listino 2016, già diminuito del 15%.

 

 

Per consultazione vengono di seguito riportati rispettivamente il listino e catalogo MAK.

- http://forum.inaudita.com/viewtopic.php?f=235&t=18346

- http://forum.inaudita.com/viewtopic.php?f=235&t=18345

Infine, come InAudita è solito fare ha voluto terminare la giornata con il pranzo al ristorante in Franciacorta. Il clima creatosi è sempre quello all’insegna dell’amicizia, del buon cibo, della passione per i motori e inevitabilmente per il marchio Audi.

 

Ti è piaciuto l'articolo e vuoi scoprire di più sul pianeta Audi? Condividi con noi la passione per questo marchio, oltre 4.000 argomenti tecnici e tanto altro ti aspettano all'interno del Forum di Inaudita.com

To all friends of Inaudita.com in the world! You can now read the contents of our blog and of our forum just clicking the flag corresponding to your language!

Liebe Freunde in der Welt von Inaudita.com! Sie können jetzt den Inhalt von unserem Forum und von unserem Blog nur mit einem Klick auf die Flagge, die auf Ihrer Sprache entspricht, lesen!

 

Vota questo articolo
(10 Voti)

Commenti  

0 #1 runescape gold 2017-09-09 17:30
Affer checking out a handful ⲟf tһe blog articles on your website, I truⅼy appreiate уour ѡay of blogging.
I added іt to mmy bookmark website list ɑnd wiⅼl bee checking Ƅack
sоⲟn. Ⲣlease check օut my website ɑs wеll ɑnd tell me how
you feel.
Citazione | Segnala all'amministratore
0 #2 FirstFelix 2017-10-27 20:19
I have noticed you don't monetize your website,
don't waste your traffic, you can earn extra cash every month because
you've got hi quality content. If you want to know how
to make extra $$$, search for: Mrdalekjd methods for $$$
Citazione | Segnala all'amministratore
0 #3 wiki for runescape 2017-11-16 17:55
We absolutely loive ʏοur blog annd find the majority of youг post's tо be
just wһat I'm loioking for. Do yyou offer guest wriiters tо write content to suit y᧐ur
needs? I wοuldn't mind writing a pkst or elaborating
ߋn m᧐st of the subjects ʏ᧐u wгite гegarding һere.
Aցain, awesome website!
Citazione | Segnala all'amministratore
0 #4 TedSmall 2017-11-18 00:22
I have checked your page and i've found some duplicate content, that's why
you don't rank high in google, but there is a tool that can help you to create 100% unique
articles, search for; Boorfe's tips unlimited content
Citazione | Segnala all'amministratore
0 #5 LouiseSmall 2018-01-29 20:11
I have checked your site and i've found some duplicate content,
that's why you don't rank high in google's search results, but there is a
tool that can help you to create 100% unique articles, search for:
Boorfe's tips unlimited content
Citazione | Segnala all'amministratore
0 #6 CortneyChief 2018-03-08 04:27
I have checked your blog and i've found some duplicate content, that's why
you don't rank high in google's search results, but there is a tool that can help you to create 100% unique articles, search for; Best article rewritwer Ercannou's essential tools
Citazione | Segnala all'amministratore
0 #7 AnnieBold 2018-05-06 22:46
I have checked your site and i've found some duplicate
content, that's why you don't rank high in google, but there
is a tool that can help you to create 100% unique articles, search for: SSundee advices unlimited
content for your blog
Citazione | Segnala all'amministratore

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ospiti : 57 Ospiti online Bloggers : Nessun blogger online

© Copyright 2003 - 2018 Inaudita.com 
All Rights Reserved
Webmaster Mattia Bernasconi

Vai all'inizio della pagina