Michelin Logo

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

I cookie ci aiutano ad erogare i nostri servizi. Per saperne di piu'

Approvo

In informatica i cookie HTTP (più comunemente denominati Web cookie, tracking cookie o semplicemente cookie) sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server, come ad esempio siti web preferiti o, in caso di acquisti via internet, il contenuto dei loro "carrelli della spesa".

Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stesso dominio web. Il termine "cookie" – letteralmente "biscotto" – deriva da magic cookie (biscotto magico), concetto noto in ambiente UNIX che ha ispirato sia l'idea che il nome dei cookie HTTP.

Ogni dominio o sua porzione che viene visitata col browser può impostare dei cookie. Poiché una tipica pagina Internet, ad esempio quella di un giornale in rete, contiene oggetti che provengono da molti domini diversi e ognuno di essi può impostare cookie, è normale ospitare nel proprio browser molte centinaia di cookie.

Ragazzon Logo

Italian English French German Spanish

AUDI COMBATTE LE ALLERGIE

Con l’arrivo della primavera, purtroppo, milioni di persone devono affrontare le allergie da pollini e simili, un problema fastidioso che in Italia, al momento, riguarda il 20% della popolazione (nel Mondo il 30%), ma la percentuale è destinata ad alzarsi, specie se si considerano anche i casi sporadici. E i bambini sono la categoria più esposta.

Anche gli automobilisti e gli occupanti dell’auto possono essere, quindi, colpiti da starnuti, arrossamento degli occhi e problemi respiratori (rinite e naso chiuso). Per combattere questi disturbi, Audi ha deciso di adottare un nuovo filtro capace di bloccare le polveri sottili o particolato sospeso, ma anche di neutralizzare la maggior parte delle sostanze “ecologiche”, cause di allergie.

Infatti, a partire da questo mese, sui nuovi modelli della serie A1, A3, Q3, TT e sin dal debutto del Q2, la Casa di Ingolstadt installerà nel sistema di climatizzazione questo filtro, disponibile in due versioni, ognuna costituita da tre strati, che lavorano in maniera differente, ottenendo lo stesso risultato. Una riduce gli allergeni, grazie all’azione dei polifenoli (molecole organiche diffuse nelle piante note per le proprietà anti-allergiche, anti-ossidanti ed anti-infiammatorie), l’altra li abbatte sfruttando il cambiamento della struttura di una proteina.

I filtri, che oltre ad evitare allergie, elevano la qualità dell’aria nell’abitacolo, sono stati sottoposti ai test specialistici effettuati da aziende collaudate come SGS Fresenius e Fiatec GmbH, che ne hanno confermato l’efficacia.

Naturalmente, i proprietari dei modelli Audi hanno la possibilità di richiedere l’installazione del nuovo filtro anti allergia,  in sostituzione di quello standard, nel corso delle normali manutenzioni (tagliandi).

Così ora chi viaggia in Audi, può rilassarsi e respirare bene.

 

 

Ti è piaciuto l'articolo e vuoi scoprire di più sul pianeta Audi? Condividi con noi la passione per questo marchio, oltre 4.000 argomenti tecnici e tanto altro ti aspettano all'interno del Forum di Inaudita.com

To all friends of Inaudita.com in the world! You can now read the contents of our blog and of our forum just clicking the flag corresponding to your language!

Liebe Freunde in der Welt von Inaudita.com! Sie können jetzt den Inhalt von unserem Forum und von unserem Blog nur mit einem Klick auf die Flagge, die auf Ihrer Sprache entspricht, lesen!

Vota questo articolo
(5 Voti)

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ospiti : 92 Ospiti online Bloggers : Nessun blogger online

© Copyright 2003 - 2018 Inaudita.com 
All Rights Reserved
Webmaster Mattia Bernasconi

Vai all'inizio della pagina