Michelin Logo

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

I cookie ci aiutano ad erogare i nostri servizi. Per saperne di piu'

Approvo

In informatica i cookie HTTP (più comunemente denominati Web cookie, tracking cookie o semplicemente cookie) sono righe di testo usate per eseguire autenticazioni automatiche, tracciatura di sessioni e memorizzazione di informazioni specifiche riguardanti gli utenti che accedono al server, come ad esempio siti web preferiti o, in caso di acquisti via internet, il contenuto dei loro "carrelli della spesa".

Nel dettaglio, sono stringhe di testo di piccola dimensione inviate da un server ad un Web client (di solito un browser) e poi rimandati indietro dal client al server (senza subire modifiche) ogni volta che il client accede alla stessa porzione dello stesso dominio web. Il termine "cookie" – letteralmente "biscotto" – deriva da magic cookie (biscotto magico), concetto noto in ambiente UNIX che ha ispirato sia l'idea che il nome dei cookie HTTP.

Ogni dominio o sua porzione che viene visitata col browser può impostare dei cookie. Poiché una tipica pagina Internet, ad esempio quella di un giornale in rete, contiene oggetti che provengono da molti domini diversi e ognuno di essi può impostare cookie, è normale ospitare nel proprio browser molte centinaia di cookie.

Ragazzon Logo

Italian English French German Spanish

NEL CAMPIONATO GT IL TEAM AUDI RADAELLI RADDOPPIA

Ci sarà ancora una volta Audi Sport Italia al via della 16esima edizione del Campionato Italiano Gran Turismo, e sarà la decima consecutiva. 

 

Un vero record per la squadra diretta da Emilio Radaelli che, per festeggiare la ricorrenza, sta valutando l'opportunità di schierare una R8 anche nella rinnovata classe GT4.

"Quando abbiamo portato in pista la prima versione della R8 LMS - tiene a precisare Radaelli - non avrei mai immaginato che ci avremmo corso per dieci anni: addirittura il doppio del tempo che abbiamo passato nel Superturismo. Invece, nel 2018, 32 vittorie dopo, saremo di nuovo in pista per riprovarci".

 

La marcia di avvicinamento alla 16esima edizione della serie tricolore sta procedendo al meglio per la compagine piemontese, avviata in questi giorni a scegliere i piloti che andranno a comporre l'equipaggio che porterà in pista la R8 LMS GT3. A tal fine sono già stati testati tre giovani piloti sul Circuito Tazio Nuvolari, ma la scelta finale sarà rimandata a marzo in occasione di una nuova sessione di test.

Accanto alla GT3, dunque, Radaelli sta valutando (ma ormai è una decisione quasi presa) di debuttare nella GT4, classe che quest'anno godrà della titolarità di Campionato Italiano. "Le corse a ruote coperte sono particolarmente soggette ai cicli - ribatte Radaelli - nel 2009, quando siamo entrati nel Campionato Italiano con l'allora nuovissima GT3 Audi, la categoria GT1 era appena stata archiviata ed anche le GT2 zoppicavano, tanto che anche quelle sono sparite dalle griglie poco dopo. Tra oggi e quel peroiodo alcune somiglianze ci sono. Per molti aspetti il GT4 propone un'alternativa interessante e trovo stimolante l'opportunità di lavorare con dei gentleman drivers con la nostra stessa voglia di fare bene con la nuova Audi R8 LMS GT4 in questa categoria emergente".

 

Gabriele Mutti

Giornalista professionista, responsabile contenuti e testi di inaudita.com e di www.vivereconlauto.simplesite.com .

 
 
Vota questo articolo
(0 Voti)

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ospiti : 22 Ospiti online Bloggers : Nessun blogger online

© Copyright 2003 - 2018 Inaudita.com 
All Rights Reserved
Webmaster Mattia Bernasconi

Vai all'inizio della pagina